Il Festival

AH-UM Milano Jazz FestivalGiunto alla 12° edizione, Ah-Um Milano Jazz Festival si conferma come uno degli eventi musicali più attesi della città.
Patrocinato dal Comune di Milano, è ideato e organizzato dal Collettivo Jam (associazione culturale senza scopo di lucro, che ha la precisa volontà di dare un contributo attivo alla diffusione del jazz) in collaborazione con l’associazione Isola Revel e il Distretto Urbano del Commercio – Isola.

Dopo il grande successo dell’edizione 2010 e delle successive, Ah-Um ripropone la formula del festival dislocato in un intero quartiere storicamente legato al jazz, l’Isola, che per sei giorni, dal 19 al 24 maggio, si trasformerà in un grande laboratorio musicale, con un programma ricco di numerosi appuntamenti e grandi performance.

Sono tre le serate speciali previsti in esclusiva per Ah-Um 2014 che saranno realizzati in luoghi prestigiosi dell’Isola: un tributo a Sun Ra (nel centenario della sua nascita) della big band di Riccardo Luppi (Teatro Sala Fontana); un duo straordinario formato da Guido Bombardieri & Fausto Beccalossi e Acrobats, il super quintetto capitanato da Tino Tracanna (Fonderia Napoleonica Eugenia); e l’eccellente piano solo di Carlo Morena e, a seguire, in prima assoluta, il progetto “Italian Short Stories Plays the Photos of Gianni Berengo Gardin” del Tommaso Starace Quartet (Fondazione Riccardo Catella).

Oltre venti, invece, i concerti gratuiti del circuito Isola Jazz Club, organizzati in gallerie d’arte, cortili, locali, ristoranti e negozi, dall’ora dell’aperitivo a notte fonda, che faranno risuonare musica live in ogni angolo del quartiere. Isola Jazz Club rappresenta il culmine di un attento monitoraggio su progetti emergenti, ma già all’attenzione della critica e del pubblico, ed è anche uno dei momenti più amati, che riassume il vero spirito del festival.

A 14 anni dalla nascita, Ah-Um è sempre una manifestazione ricca di valori culturali, che promuove momenti di aggregazione di alto valore artistico e sociale e sostiene un modo nuovo, non elitario ed economicamente accessibile, di vivere e condividere la cultura e l’intrattenimento.

Tutte le 12 passate edizioni, hanno reso il festival un’esperienza unica, come dimostrano i numeri: in totale 47 giornate di musica, circa 700 musicisti e oltre 170 concerti, a cui si aggiungono laboratori, video, film, mostre d’arte e di fotografia, presentazioni di libri, attività per bambini…

E l’edizione 2014 terrà fede agli obiettivi di sempre: dare un palcoscenico alle nuove proposte; creare incontri costruttivi tra musicisti giovani e più affermati; moltiplicare il numero di concerti, gratuiti o a basso costo, a disposizione del pubblico.

 

Ufficio stampa: Lettera32 Media Relations
ufficiostampa@lettera32.com / +39 338 9522526